Olimpia sull’attenti per la trasferta a Cuneo

Domenica alle 18 l’Olimpia sarà a Cuneo, contro la Bam Acqua San Bernardo, squadra che occupa la decima posizione di classifica con 25 punti in cascina.

Nelle ultime partite Cuneo ha perso con Cantù per 3-1, ma ha battuto Ortona e Prata risalendo la classifica di qualche posizione, assicurandosi i play off per la permanenza in A2. La squadra ha in essere un progetto ambizioso, e questa stagione è un banco di prova importante per il futuro di Cuneo, decisa a tornare presto ad alti livelli. Cuneo vanta di giocatori esperti di categoria, sebbene sia una squadra di nuova forgiatura, e la società ha affidato la squadra prima a coach Barisciani e poi da dicembre a coach Serniotti.

Tra le fila cuneesi si ritrova Matteo Bolla, reduce dall’esperienza con Massa Carrara, ma che ha militato a Mondovì nelle stagioni passate, insieme all’esperto regista Cortellazzi e al libero Prandi. Giocatori di grande caratura, tra loro ci sono forze che si traducono anche in atleti conosciutissimi in casa Olimpia, quali il centrale Alborghetti, cresciuto nelle giovanili dell’Olimpia e poi protagonista di diverse stagioni in B prima di intraprendere un personale percorso in diverse piazze d’Italia come Tuscania, Civita Castellana o Cantù.

Particolare attenzione poi allo schiacciatore opposto Caio Alexandre de Oliveira, giocatore fisicamente e tecnicamente molto dotato, in grado di trascinare una squadra alla vittoria con estrema facilità se ben servito e smarcato dal palleggiatore. Anche la banda Menardo è un atleta dotato di caratteristiche tecniche rilevanti. Nell’ ultima partita contro Cantù Cuneo non ha potuto usufruire appieno del suo regista Cortellazzi a causa di un malessere, ma il team è in una fase di ritorno di crescita rispetto all’andata.

Le parole del bomber Yuri Romanò:“Sarà una trasferta impegnativa, Cuneo è una squadra con attaccanti molto validi, e in questo momento della stagione stanno facendo delle prestazioni di livello. Noi stiamo bene, dopo aver conquistato il secondo posto matematico siamo un po’ più leggeri ma dobbiamo sfruttare al meglio queste partite per prepararci ai play-off, non vogliamo lasciare nemmeno un punto per strada”

Nella partita di andata l’Olimpia firmò il record dell’undicesima partita vinta consecutiva, in un  3-0 sofferto nell’ultimo parziale, quando Cuneo sembrava voler a tutti i costi allungare il match sotto 2-0, con Caio e Bolla che fecero l’impossibile per riaprire, ma il carattere e il cuore bergamasco annullarono  tutti i set point che Cuneo aveva a disposizione e chiudendo al primo match point con freddezza e lucidità.

L’Olimpia dovrà stare molto attenta a una squadra che non ha nessuna intenzione di cedere il passo ad avversaria alcuna, nemmeno se si tratta della vicecapolista. Capitan Garnica e compagni si troveranno dall’altra parte della rete una compagine in fase crescente e pronta al riscatto, e dovranno affrontare il match in casa loro con la massima concentrazione e carattere per non farsi portare via nemmeno un punto e continuare la marcia prima di cominciare i conquistati i play off promozione.

Linda Stevanato-Ufficio stampa Olimpia Bergamo

Condividi!

Seguici su