Pratica Tinet Gori Prata archiviata e qualificazione ai play off centrata

Contro Tinet Gori Wines Prata l’Olimpia si dimostra ancora una volta spietata e chiude la pratica vincendo 3-0 (25-18, 25-15, 25-20) in un’ora e un quarto, riuscendo a dominare in tutti e tre i parziali sia in attacco che ricezione, permettendo a capitan Garnica una prestazione perfetta, facendo giocare i suoi centrali con costanza e liberi dal muro che nel primo parziale impensierisce la squadra bergamasca, ma che non riesce a fermare successivamente gli scatenati Romanò e Shavrak (rispettivamente 19 e 12 punti per loro in totale). Un buon servizio orobico fa la differenza nei momenti chiave,6 ace totali. Anche quando nel terzo set Prata accorcia pericolosamente con una formazione rimaneggiata rispetto ai set precedenti con Link in posto 4 e Della Corte opposto, è Shavrak che toglie le castagne dal fuoco che si distingue in una serie di attacchi che firmano il break decisivo.

Prestazione ancora una volta maiuscola dei ragazzi di Spanakis che allontanano lo spauracchio friulano che poteva diventare pericoloso vedendo i precedenti di una squadra che non molla mai fino alla fine, protagonista di rimonte impossibili; ma l’Olimpia non ha ceduto in concentrazione e ha saputo mantenere un livello di gioco vicino alla perfezione giocando con spensieratezza e altrettanta cattiveria agonistica.

La qualificazione ai play off è dunque arrivata e con essa anche il sicuro posizionamento in seconda posizione, “Sicuramente d’ora in poi la testa sarà più leggera” afferma Cioffi, stasera mvp del match “per giocarci al meglio gli ultimi match in vista della fase play off”

 

Coach Sturam schiera Link e Calderan in diagonale, Bortolozzo e Tassan al centro, Deltchev e Marinelli in posto 4. Lelli libero.

 

L’Olimpia parte con Garnica-Romanò in diagonale, Erati e Cioffi al centro, in posto 4 Shavrak e Tiozzo, libero Innocenti

 

Il match comincia subito con un colpo a colpo tra il forte muro friulano e quello bergamasco a servizio, il primo break lo firma Romanò 5-3, poi Tiozzo allunga a 8-6. Link spara out e l’Olimpia va a +4 10-6. Romanò firma il 16-11 con un gran colpo nei 4 metri in lungolinea.

Un ace di Erati firma il ventesimo punto. Romanò mura marinelli per il 24-18, eun invasione del muro friulano decreta il 25-18

 

Il secondo set è ben condotto fino a 11-5, con il primo time out da coach Sturam dopo una buona serie di Romanò. Dopo un buon attacco di Cioffi coach Sturam chiede anche il secondo time out (13-6) Sul 14-8 coach Sturam prova la carta del doppio cambio con Della Corte e Bonante che rilevano Calderan e Link. Ma una potente pipe di Tiozzo favorisce la marcia oroblù. Con l’ace di Romanò Bergamo conduce 17-8.

Inesorabile la prestazione di Romanò che firma i 500 punti in carriera chiudendo il set a 25-15

 

Il terzo parziale vede un altro importante record con i 100 aces di Shavrak in carriera sul 5-4. Grazie alla buona ricezione bergamasca si distingue anche Cioffi che riesce a chiudere l’importante punto sul 12-10. Link non passa nemmeno sul 18-14, quando Sturam cerca la soluzione con Della Corte opposto e Link in campo diventato banda. Prata accorcia a 19-18.

Shavrak firma il 22 punto, poi Gritti entra in battuta su 23-19 impensierendo la ricezione avversaria e permetterdo a Romanò di firmare il 24. Un errore di Link al servizio aggiudica il 25-20.

 

OLIMPIA BERGAMO: Erati 4, Tiozzo 8, Cioffi 8, Shavrak 12, Sette 2, Romanò 19, Libero Innocenti, Gritti. N.E. Cristofaletti, Franzoni, Cogliati, Marzorati, Cargioli

TINET GORI: Della Corte 1, Calderan 2, Tassan 9, Marinelli 5, Marini 1, Bortolozzo 4, Link 7, Deltchev 3 Libero Lelli, Bonante, Corazza, Radin, N.E. Cecutti, Saraceni

Arbitri dell’incontro: Ciaccio Giovanni, Pristerà Rachela

Linda Stevanato- Ufficio stampa Olimpia Bergamo

Condividi!

Seguici su