Sabato al Pala Agnelli per il derby lombardo: in arrivo la Pool Libertas Cantù

Sabato 2 marzo alle 20.30 al Pala Agnelli arriverà la Pool Libertas Cantù per il derby lombardo nell’anticipo della nona giornata di ritorno. Il team di Cominetti conta sul sestetto base con  Baratti alternato ad Alberini in regia (cambio “under”, Alberini classe ’98 e Baratti classe ‘97), Santangelo opposto, Cominetti e Preti in banda, Monguzzi e Robbiati al centro, Butti libero.

La squadra di Cominetti è in lizza per il quarto posto finale, avendo pochi punti di distanza  dalla quarta insieme ad altre 3 squadre,e sta facendo bene, ha battuto anche il Club Italia nell’ultimo match grazie a buoni spunti del regista Baratti che ha sfruttato bene Preti e Santangelo, i due massimi terminali di attacco. Cantù ha anche subito però uno stop importante di fronte ad una Gioia del Colle in crescita. In questo momento il calendario sta offrendo molti scontri diretti in quella zona di classifica, ed occasioni succulente per le squadre determinate a piazzarsi per la fase finale del campionato, pertanto la Pool Libertas si presenterà determinata ed agguerrita a strappare punti ai bergamaschi preziosissimi per la qualificazione come quarta ai play off.

La squadra è un bel mix, ha giocatori abili e molto rapidi come Alberini, Cominetti o Butti e giocatori molto fisici come Preti, Santangelo e il reparto centrali, con Monguzzi e Robbiati cresciuti nelle fila di Cantù. In attacco possono far male a chiunque e hanno anche una battuta molto efficace, una squadra che piano piano si è saputa conquistare la posizione di classifica che occupa.

Nella partita di andata il derby andò all’Olimpia, con una partita giocata sul filo del rasoio, i canturini tentarono il tutto e per tutto per portare la squadra al tie break, ma gli oroblù si mostrarono più cinici in finale di quarto set, e chiusero a bottino pieno il derby con una vittoria che decretò la nona consecutiva nella striscia da record che caratterizzò i bergamaschi nella prima fase del campionato di andata.

Mi aspetto una partita combattutissima” si esprime il vice allenatore Paolo Guerini “Cantù viene da un periodo positivo, è un derby e senz’altro arriveranno a Bergamo per portare a casa il risultato. Si stanno giocando un posto tra le prime 4 in classifica e quindi l’ accesso ai play off, e noi abbiamo voglia di riscattare la partita di Castellana Grotte dove in certi frangenti  è mancata quella cattiveria agonistica che nei punti decisivi ha fatto la differenza. Ci siamo parlati,  guardati negli occhi,  e vogliamo a tutti i costi scrivere ancora un pezzo di storia per Bergamo e per i nostri tifosi. Stiamo lavorando con impegno e voglia di conquistare al più presto la matematica qualificazione ai play off per poi dimostrare a tutti quanto teniamo ad arrivare il più lontano possibile. D’ora in avanti nessuna partita sarà  facile, ma dipende tutto da noi,  dal nostro entusiasmo e dal sostegno di una piazza fantastica come è  quella di Bergamo. Per cui spero in un tifo come sempre generoso e carico sabato a tifare per noi.”

Considerato l’andamento della stagione, liberi ora dagli impegni di Coppa Italia, il desiderio di raggiungere presto i play off e con essi l’adrenalina delle sfide che porterebbero con sè è vivo e forte. Imperativo dunque trovare l’equilibrio in campionato con una sfida alla volta, ed il derby di Cantù appartiene alla categoria di partite “a parte” dove è necessario alzare al massimo il livello di concentrazione che potrebbe fare la differenza tra le due città lombarde.

Gli ex di turno: Coach Luciano Cominetti torna a Bergamo dove ha allenato la squadra dal 1993 al 2012 dalla B2 alla A2

Nicola Tiozzo: a Cantù nella stagione 2015-2016

Linda Stevanato-Ufficio stampa Olimpia Bergamo

 

 

Condividi!

Seguici su