A Tuscania con lucidità per l’immediato riscatto. Spanakis: ”Momento di opportunità”

A poco più ventiquattro ore dalla sconfitta amara contro Gioia del Colle il team di coach Spanakis è già al lavoro per studiare e visionare il prossimo avversario, consapevole dei propri limiti e determinato ad uscire al più presto dalla condizione che li ha portati al risultato negativo di mercoledì sera: “Sono molto dispiaciuto dell’andamento della gara a Gioia del Colle.” Dichiara Spanakis “ Non solo per il risultato ma per come siamo stati in campo. Quando giochi così tante gare ravvicinate, due delle quali ad eliminazione diretta e così dispendiose, è normale trovarsi un po’ privi di energie sia fisiche che mentali. Questo però per noi non deve rappresentare solo un problema, ma vorrei che vivessimo questo momento come un’opportunità; l’opportunità di imparare a giocare in queste condizioni, cercando soluzioni che partono dal ragionamento. Più scende la lancetta della benzina e più deve salire il livello attentivo e la lucidità per fare le scelte migliori. Ora però non si fanno drammi, pensiamo subito alla prossima gara come abbiamo sempre fatto.”

Ed il prossimo avversario si chiama Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania, che oggi occupa l’ultima posizione in classifica del girone blu. Squadra che rispetto alla gara di andata ha cambiato molto, cominciando dall’allenatore. Alla guida della squadra tuscanese infatti ci sarà Vincenzo Nacci, che ha preso in mano il team subito dopo la gara di andata contro l’Olimpia finita 3-1. Tra giocatori partiti e qualche infortunio nel corso della stagione, Tuscania ha una formazione completamente rimaneggiata. Nell’ultimo match ha schierato Soli in regia, Osmanovic opposto, Panciocco e Formela schiacciatori, Fall e Cappelletti al centro, Sorgente libero. Ha recentemente acquistato lo schiacciatore De Marchi, utilizzato anche nell’ultimo match, schiacciatore completo che può ricoprire all’occorrenza anche il ruolo di opposto, in più occasioni protagonista in campi di Superlega a Treviso, Padova, Verona, Molfetta e Sora, con una convocazione in Nazionale Italiana con la quale ha disputato una World League.

Tuscania è un avversario che sta provando in tutti i modi ad invertire la rotta. La società ha cambiato tantissimo, tanti giocatori si sono avvicendati e lo stesso vale per la guida tecnica. Hanno la voglia di uscire da una situazione che ad inizio non era preventivabile (era una delle favorite del nostro girone) e vedendoli giocare in video non danno l’idea di essere una squadra che non ci crede più. Hanno tanti giocatori validi e noi dovremo giocare con grande intensità e giocando bene a pallavolo per tornare da Viterbo con un risultato positivo

La gara avrà inizio alle 19 al Pala Malè di Viterbo, di fronte al pubblico caldo di Tuscania, occasione ulteriore per l’Olimpia di dimostrare la voglia di un riscatto immediato che porterebbe morale ed energie positive in vista dell’appuntamento speciale di Bologna, la finalissima della Del Monte® Coppa Italia.

Linda Stevanato-Ufficio stampa Olimpia Bergamo

 

Condividi!

Seguici su