Olimpia vince a Taviano al tie-break: due punti conquistati al cardiopalma

A Taviano al Pala Ingrosso l’Olimpia vince 2-3 (21-25, 25-20, 21-25, 25-19, 11-15) un match molto sofferto, con una prestazione sopra le righe di Taviano che dà tutto con il buon opposto Bencz (solo nel 4 set 9 punti per lui) e il solito efficiente Cernic insieme all’altra banda Caci. Ma la squadra di Spanakis pur essendo fallosa (soprattutto al servizio, con 17 errori) riesce comunque a ottimizzare i suoi terminali d’attacco soprattutto in fase finale, dove ritrova Romanò e con un Tiozzo efficiente sulle palle che contano.

Grande dispendio di energie per l’Olimpia che in questo tour de force sta impiegando tutte le sue risorse in vista dell’importante appuntamento in casa di mercoledì in semifinale di Coppa Italia, infatti coach Spanakis ha utilizzato anche Cristofaletti per rilevare a tratti Romanò e ha inserito Cioffi nel quarto parziale. Erati (13 punti per lui): “Questa sera abbiamo preso i due punti, e sono contento così per come si era messa la partita, questo è un campo difficile e caldo, soddisfatto di aver portato a casa il match”

Inizio set in parità punto a punto,primo break di Taviano con muro di Bonola su Romanò 7-5, poi su Tiozzo (8-5). Un paio di errori in ricezione costringono coach Spanakis a chiamare il primo time out su 10-6. Cernic prosegue la sua striscia positiva ma Romanò accorcia 11-8, poi un paio di muri di Cargioli e un ace dello stesso Cargioli, coadiuvati da Shavrak riportano in parità, poi Bergamo mette a segno un break 16-18. Romanò firma il 18-20. Un bel muro di Erati (19-22) costringono mister Gulinelli a chiamare il secondo time out.Una pipe di Tiozzo firma il 20-23, e lo stesso mette a segno il 24, poi una battuta out di Taviano chiude il primo set 21-25.

Nel secondo set parte forte Taviano con un bel break 10-6, costringendo coach Spanakis al time out. Uno Shavrak show accorcia a 12-11, ma poi un paio di errori di Romanò in battuta e attacco riportano sopra Taviano 15-12,Cargioli poi accorcia a 17-16, e Tiozzo riporta in parità 17-17. Taviano allunga 21-19 con un errore di Shavrak, coach Spanakis chiama time out. Al rientro Romanò spara out e poi un errore in ricezione porta Taviano a 24-20, poi chiude Caci 25-20.

Il terzo set parte con un altro piglio,Bergamo si porta avanti 5-7, poi 7-11 con Cargioli e porta coach Gulinelli a chiamare time out. Al rientro Shavrak inpipe firma il 12-10. Cernic riesce a portare avanti di nuovo Taviano su 16-15, ma poi Erati riporta sopra 16-17, poi una pipe di Shavrak porta avanti 17-19. Un muro di Romanò su Bencz firma il 19-22. Erati firma il 21-24, poi Shavrak chiude con un ace 21-25.

Nel quarto set si parte in equilibrio, 5 pari, poi Taviano fa un break 8-6 ma Tiozzo mette a segno un paio di punti di astuzia, ma Taviano si porta avanti 12-8 con un Bencz scatenato. Il gap si fa più grande 16-11 e Spanakis chiama time out. Al rientro Taviano mantiene 6 punti di lunghezza, poi l’Olimpia accorcia 21-17, ma nemmeno Cioffi riesce a recuperare, e Bencz firma il 25-19 portando al tie-break la partita.

Nel tie break Erati riesce finalmente a murare Bencz sul 3-5, ma Baldari con un ace porta in parità 5 pari. Tiozzo mura Cernic in un momento delicatissimo, firmando l’8-9. Romanò e Tiozzo riescono a portare a 10-12, poi complici un errore di Bencz e un ace di Romanò si porta sull’ 11-14, chiude Shavrak 11-15.

OLIMPIA BERGAMO: Erati 13, Cargioli 11, Tiozzo 19, Cioffi 1, Garnica 1, Shavrak 15, Romanò 21, Sette, Cioffi, Gritti, Cristofaletti, Innocenti Libero, N.E. Franzoni, Cogliati.

PAG TAVIANO: Dimitrov 4, Bencz 23, Baldari 7, Bonola 9, Caci 6, Smiriglia 9, Cernic 16, Martinelli, Astarita, Libero Bisci, Scarpello N.E. Torsello, Maleddu

Ufficio Stampa Olimpia Bergamo-Linda Stevanato

Condividi!

Seguici su