In arrivo un mercoledì da leoni: l’Olimpia attende la Monini per i quarti di Coppa Italia

 

Mercoledì alle 20.30 si apre il sipario con i quarti di Coppa Italia dopo un anno travagliato di campionato e tante e tante altre vittorie  e sconfitte per l’Olimpia, che ancora ha ben vivo il ricordo di quel 28 gennaio scorso in quel di Bari, con l’amaro argento seppur vivo al collo dei protagonisti, i sorrisi tirati e l’atmosfera inverosimile di un Pala Florio stracolmo pronto a sgombrare il taraflex per la partita successiva, la finale di Superlega. L’Olimpia uscì sconfitta dalla finale contro l’allora formazione di Ceramica Scarabeo Roma, allenata da coach Spanakis, dopo aver lottato con tutte le sue forze contro un avversario fortissimo che dominò il campionato per tutta la prima parte, il cui miglior giocatore in quell’occasione fu Padura Diaz.

E la sorte ha voluto che per i quarti di finale in una partita secca, sarà proprio Padura Diaz, questa volta tra le fila della Monini Spoleto, l’avversario arrivato quarto nel girone bianco che si incrocerà con la capolista Olimpia.

L’estroso e potente opposto cubano gioca in diagonale ancora con Zoppellari,con cui ha buonissima intesa, il palleggiatore proveniente anch’egli dalla Ceramica Scarabeo Roma, sapiente orchestratore e dinamico regista, che ha a disposizione quest’anno schiacciatori del calibro di Rosso, proveniente da Sora, Ottaviani (ex Ortona e Tuscania) e Mariano (cresciuto nell’Olimpia ben conosciuto da società e pubblico bergamasco), con Michele Fedrizzi appena acquistato dalla Emma Villas Siena, lo scorso anno promossa in Superlega. Nel reparto centrali ci sono Festi, Zamagni e Aguenier, tutti giocatori di esperienza e dalle buone caratteristiche tecniche a muro.

Il libero Santucci è stato protagonista dell’ascesa in Superlega di Sora, e di altre due stagioni disputate in Superlega con la stessa formazione a Sora.

 

Le dichiarazioni di coach Spanakis:“Spoleto dopo la finale per la superlega dello scorso anno è ripartita con ancora più ambizioni ed ha allestito un roster di assoluto livello. Ho avuto la fortuna di allenare Padura e Zoppellari e conosco le qualità di questi ragazzi, tecniche ed umane. Zoppellari gioca molto bene con i centrali e ha un’ottima intesa con Willy. Padura è completo in tutti i fondamentali ed è capace di fare la differenza. Ma Spoleto ha tanti altri giocatori fortissimi, penso a Rosso, Romolo ai centrali e all’ultimo arrivato Fedrizzi. Innesto che da ancora più spessore alla squadra; giocatore fortissimo in battuta e con grande equilibrio in attacco e ricezione. Nonostante tutto hanno avuto degli alti e bassi dal punto di vista del gioco e noi dovremo puntare su questo.”

Il capitano Fefè Garnica: “Siamo molto carichi! Questa potrebbe essere una finale anticipata di Coppa visto il rendimento d’entrambi le squadre! Partita dal risultato incerto visto il livello di entrambe! Per vincere bisognera stare concentrati dall’inizio alla fine. Si potrebbe decidere l’esito in solo 2 palloni! Quindi massima attenzione ad ogni fondamentale!”

A guidare questa macchina da guerra sarà coach Monti, lo scorso anno arrivato a Spoleto a gennaio, che ha sostituito Provvedi, portando la squadra a risalire la classifica nella seconda parte di campionato.

Sarà sicuramente una sfida degna di spessore, con la formazione di casa che sicuramente vorrà riscattarsi dall’ultima debacle di aprile contro Spoleto, ferita ancora  fresca e dolorosa. Per proseguire nella sua marcia risoluta verso la finale di Coppa e riprendere un discorso interrotto un anno fa, quello di un obiettivo scottante e caro che società, staff e pubblico vuole fortemente centrare, giocando “la nostra migliore pallavolo con grande ardore agonistico sospinti dal nostro pubblico” come suggerisce infine proprio coach Spanakis, che conosce molto bene il valore e l’entità di questo trofeo.

Fischio d’inizio ore 20.30.

Prezzi ed agevolazioni del Pala Agnelli: i prezzi saranno i medesimi del campionato 

  • abbonati di Posto Unico hanno diritto all’ingresso al prezzo ridotto presentando l’abbonamento in biglietteria, il giorno dell’incontro 16/1/19 (1 biglietto ogni abbonamento) non è possibile farlo online
  • abbonati di posto numerato possono far valere la prelazione tramite internet entro 5 ore dall’inizio del match ( non oltre le 15:30)

Ufficio stampa Olimpia Bergamo-Linda Stevanato

Photo: Luca Giuliani

 

 

.

Condividi!

Seguici su