Operazione derby: compiuta! Olimpia Bergamo è campione d’Inverno

Cisano-Olimpia 1-3 (25-21, 15-25, 18-25, 18-25)

 

Ricomincia la marcia degli oroblù nella giornata di Santo Stefano vincendo il derby senza esclusione di colpi contro la Tipiesse Cisano. Vittoria per nulla scontata visto l’inizio del match che sembrava sorridere la Tipiesse, con i ragazzi di Spanakis che sembravano aver accusato il colpo della precedente sconfitta contro Piacenza, subendo un po’ troppo gli attacchi di Baldazzi e Costa (74%di Cisano contro il 45% bergamasco)ed il muro superiore nel primo parziale nel campo di Cisano, che riesce ad attutire i tentativi degli attaccanti oroblù . Ma ricominciando dal secondo parziale aggiustato il tiro e sistemato la difesa,l’Olimpia riesce ad imporre il suo gioco, con uno stratosferico Shavrak autore di molte pipe ed attacchi sopra la media (18 punti per lui) e alla Tipiesse resta poco da replicare, provando anche ad inserire più volte un doppio cambio da parte della panchina di coach Zanchi senza però ottenere grossi cambiamenti.

L’Olimpia si aggiudica così il titolo stagionale di Campione d’Inverno,chiudendo al primo posto con 35 punti, aggiudicandosi di giocare la partita dei quarti di finale del 16 gennaio(che sarà contro la formazione della Monini Spoleto) ed eventuale semifinale in casa. Appuntamento al 30 dicembre contro Ortona per la prima di ritorno.

 

 

Arbitri: Santoro Angelo, Armandola Cesare

 

Olimpia Bergamo: Erati 9, Cargioli 12, Tiozzo 10, Shavrak 18, Garnica 3,Sette , Romanò 25, Libero Innocenti N.E. Gritti, Franzoni, Cioffi, Cristofaletti, Cogliati, Marzorati

 

Tipiesse Cisano: Milesi 6, Costa 12, Gaggini 16, Lozzi ,Burbello 1, Baldazzi 21, Ruggeri, Piccinini 10, Sbrolla 2, Libero Brunetti N.E. Genovese, Pozzi

 

 

Il primo set comincia subito con un bel break degli oroblù che si portano sul 4-7, sebbene Cisano con Baldazzi sia sempre presente, buoni anche un paio di attacchi in lungolinea di Gaggini.

Il break prosegue fino all’aggancio di Baldazzi sul 10 pari, poi con il superamento di Cisano che firma il 13-11 con un pallonetto in zona 3 di Sbrolla. Cisano allunga fino a 17-15. Cargioli tiene vivo accorciando a 19-17, ma poi è Costa con un bel lungolinea a firmare il ventesimo punto.

Non bastano due buoni attacchi di Romanò a recuperare il gap, l’ultimo punto lo firma Sbrolla murando Tiozzo 25-21.

Nel secondo parziale Bergamo comincia già firmando il break di 0-4,poi trasformato in 1-7.L ‘Olimpia che nel primo parziale aveva sofferto il gioco di Cisano diventa subito aggressiva con diversi muri del reparto Cargioli-Erati che prendono le misure su Baldazzi e sui posti 4. L’ace di Romanò firma il 6-12, ma Cisano continua a restare in partita con il mancino Gaggini.L ‘Olimpia firma il 10-17 con una bella pipe di Shavrak. Poi Romanò allnga a 11-21.Sempre Romanò dai nove metri porta a 14-23, poi Erati chiude 15-25.

 

Il terzo set l’Olimpia decide il gioco grazie a una serie di attacchi d Romanò che firmano un importante break 5-9. Sul 6-13 Tiozzo firma un pallonetto raffinato, poi una bella pipe spettacolo di Shavrak allunga a 9-15, costringendo coach Zanchi al time out. L’Olimpia prosegue la sua marcia inesorabile lasciando a 18 la Tipiesse, con un muro di Shavrak su Baldazzi. 18-25

 

Anche nel quarto parziale l’Olimpia parte subito spedita con un buon Shavrak che pennella i punti sapientemente e lo segue Tiozzo con una bella pipe del 4-7, poi sempre lui l’ ennesima pipe del 7-11.

Un ace di Cargioli regala il 9-14, Cisano cerca di restare in partita con Milesi che regala il 13-19 e Costa che riesce in un paio di saggi mani e fuori accorciando il gap a 16-20. Baldazzi non riesce più a passare e commette errore, poi Tiozzo da posto 2 porta a 23, infine chiude Romanò da posto 2  18-25

 

Ace di Olimpia Bergamo: 6, errori in battuta 7, Muri punto 10

 

Ufficio stampa Olimpia Bergamo: Linda Stevanato

Photo: Luca Giuliani

 

Condividi!

Seguici su