Olimpia cede alla forte Gas Sales Piacenza per 3-1 di fronte ad un pubblico da Superlega

Arriva la prima sconfitta per 3-1 per i ragazzi di coach Spanakis davanti a un palazzetto pieno stasera (più di 1500 persone) per lo scontro al vertice contro la Gas Sales Piacenza, in occasione della “Partita del Sorriso” a sfondo benefico dedicata agli “Amici della Pediatria”. Partita che ha sottolineato la bravura della squadra di coach Botti e della maggior lucidità del regista Paris a gestire certi momenti del match in cui sembrava regnare l’equilibrio, oltre alla mano pesante dell’esperto Fei, che vince anche se di poco il confronto con il giovane Romanò (15 punti contro i 12 di Romanò). Buona anche la prestazione di Tondo e Yudin e della banda Mercorio, seppur i numeri sono superiori di poco agli schiacciatori oroblù.

Tra le dichiarazioni di coach Spanakis a fine match: “Loro hanno spinto soprattutto al servizio e non siamo riusciti a contenerli seppur eravamo preparati a questo, abbiamo pagato un po’ di tensione, dobbiamo migliorarci proprio su questi aspetti per essere più competitivi con questo tipo di avversari”.

L’Olimpia resta ancora in prima posizione di classifica e si prepara per il prossimo match-derby il 26 dicembre a Cisano Bergamasco.

 

Match che comincia subito sugli scudi, Mercorio firma il primo break 6-8, Tiozzo riesce ad accorciare momentaneamente ma nel campo piacentino funziona tutto alla perfezione, dalla battuta all’attacco e soprattutto la difesa; sul 8-12 coach Spanakis chiama time out.

Al rientro Olimpia è ancora anestetizzata e subisce due ace dall’ex campione del mondo Alessandro Fei, che portano Piacenza a 9-16 costringendo coach Spanakis al secondo time out. Fei piazza il terzo ace su Shavrak e costringe coach Spanakis al cambio con Sette, 10-18. Erati riesce a portare in casa l’11 punto, poi Romanò accorcia, ma Piacenza è già a 15-21 grazie a buona difesa e agli attacchi di Fei. Un errore in battuta di Garnica porta Piacenza a 23, poi Tiozzo viene murato e il set si chiude su un errore in battuta di Tiozzo. 17-25

 

Il secondo set comincia con un altro piglio per i ragazzi di Spanakis che si portano avanti 3-5, ma Piacenza non molla e si porta di nuovo in parità a 6 pari. Si procede punto a punto finchè l’Olimpia va a +2 12-10, break che prosegue fno a 14 pari quando Piacenza agguanta, e sorpassa 15-17. Romanò accorcia a 17-18, poi grazie a un errore di Yudin l’Olimpia riaggancia Piacenza sul 19 pari, ma Tondo porta di nuovo avanti. Yudin firma il 20-21, ma Spanakis chiama time out.

Al rientro Tondo riesce a tenere avanti 20-23 con una buona serie in battuta. Romanò regala il 21-24 con un errore al servizio, poi chiude ancora Fei.

 

Nel terzo parziale è Bergamo che fa la voce grossa, parte subito 7-4, poi Tiozzo porta avanti 5-9. E’ Romanò qui che mantiene le distanze, coadiuvato da un gran muro che finalmente ha cominciato a funzionare. L’Olimpia si porta a ben +9, 18-9, quando coach Botti chiama il suo secondo time out. Fei e Yudin subiscono il muro ora ben compatto di Cargioli ed Erati, poi Romanò firma il 23-12, infine il gran muro di Cargoli su Copelli riapre la partita e porta al 4° set, 25-12

 

Il quarto è un punto a punto fnchè Garnica con un bel muro su Yudin riesce a portare il primo break a favore Olimpia 6-4,il break prosegue fino a 9 pari quando Piacenza sorpasssa con un errore di Shavrak, coach Spanakis chiama time out. Olimpia riaggancia con lo stesso Shavrak 11 pari. Erati mura Fei, e riporta avanti su 13-12,ma Piacenza sorpassa ancora con un ace di Tondo e un errore di Romanò che schiaccia sull’asta, poi si fa murare, e coach Spanakis corre ai ripari al time out su 16-19. Sul 19-21 Erati tiene in vita. A Fei e il compito di prendere il largo,e sul finale non bastano gli sforzi in difesa di Romanò e Innocenti a fermare Yudin che chiude l’ultimo punto.

 

OLIMPIA BERGAMO: Erati 7, Cargioli 9, Tiozzo 9, Garnica 3, Shavrak 10, Romanò 12, Gritti, Sette, Libero Innocenti, Franzoni. N.E. Marzorati, Cogliati, Cioffi

GAS SALES PIACENZA: Copelli 8, Fei 15, Yudin 14, Mercorio 10, Paris 1, Beltrami 1, Tondo 9, Libero Fanuli, Ingrosso. N.E. Ceccato, Canella, Klobucar, De Biasi, Cereda

Arbitri dell’Incontro: Pozzi Roberto, Cecconato Luca

Olimpia Bergamo Ace 4, Errori in battuta 23, Muri Punto 7

Ufficio Stampa Olimpia Bergamo: Linda Stevanato

Photo: Luca Giuliani

Condividi!

Seguici su